Rifornimento benzina con la scheda carburanti Asl: denunciati un dipendente e un suo parente

FRANCAVILLA- Riforniscono l’autovettura privata utilizzando la scheda carburanti dell’Asl: nei guai un dipendente, che ha rimediato, insieme a un suo parente, una denuncia per peculato e appropriazione indebita. È successo a Francavilla Fontana, dove i carabinieri hanno denunciato a piede libero un 60enne impiegato degli uffici ASL Brindisi Servizio Igiene e Sanità Pubblica e un congiunto 23enne. Dagli accertamenti è emerso che in più circostanze il ragazzo, ricevuta dal 60enne la scheda carburante di proprietà dell’ASL, ha effettuato alcuni rifornimenti sulla sua autovettura privata in due stazioni di servizio della città. Le indagini hanno anche fatto emergere delle discrepanze amministrativo-contabili in ordine al rapporto “consumi/chilometri percorsi” riguardo all’autovettura di proprietà dell’ASL. Il valore complessivo del danno cagionato è in fase di quantificazione.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*