“Ne valeva la pena”: Padre Ponziano e i suoi 50 anni in Uganda

QuattroStelle

CAVALLINO- Si intitola “Ne valeva la pena” il libro di Padre Ponziano Velluto che ha deciso di mettere nero su bianco la sua missione in Uganda. Aveva solo 29 anni quando è arrivato in Africa, ma nonostante il periodo difficile, tra guerra, dittatura e fame, è riuscito subito a sentirsi a casa, a fare del bene e a riceverlo.

Durante questo lungo periodo, facendo la volontà di Dio che i superiori gli indicavano, il Signore -dice-gli ha donato una vita piena di lavoro e di tanta gioia, tanto che ora rifarebbe tutto da capo, senza cambiare nemmeno una virgola.

Ora 87enne, nonostante quel biglietto pronto per il ritorno, dal 2016 Padre Ponziano svolge la sua missione nella Casa comboniana di Cavallino, ma nel cuore e nei suoi occhi ha ancora tanta nostalgia dell’Uganda e della sua gente. Da qui la decisione di custodire i suoi ricordi nelle pagine di un libro, che è pronto ad essere sfogliato da chiunque voglia assaporare una vita fatta di amore, sacrificio e fede.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*