Investire in Pakistan: il Made in Italy punta all’Oriente

LECCE- In tanti hanno presenziato nella sede di Laica, a Lecce, al workshop dal titolo “Pakistan: ad Oriente una nuova frontiera economica” , durante il quale esperti del settore hanno affrontato diverse tematiche dalle frontiere alle potenzialità del mercato, per trattare anche le opportunità con le imprese del territorio per puntare zal made in Italy nel sesto Paese più popoloso al mondo.

I lavori sono stati aperti dai saluti del presidente di Laica, il dottor Roberto Fatano, e dal responsabile della Filiera Laica Internazionalizzazione, il dottor Stefano Valente, che hanno anticipato le tematiche che sono state poi approfondite dai relatori: nuove frontiere e potenzialità del mercato, opportunità di partnership e joint ventures con le imprese del territorio per portare la qualità del made in Italy nel sesto Paese più popoloso al mondo.

Importante, inoltre, la presenza del Dott. Rizwan Salabat, Console – Reggente del Consolato Generale Pakistano di Milano, il quale ha illustrato nel dettaglio le opportunità di investimento in Pakistan, soffermandosi sugli incentivi offerti in tal senso dal Governo Pakistano. Infine, il dott. Cristian Benvenuto, Presidente dell’ANIP, Associazione Nazionale Italia-Pakistan, ha concluso il workshop con la presentazione del progetto “Expo del made in Italy in Pakistan”. Il Pakistan, infatti, gode di un mercato vasto e appetibile, particolarmente attratto dalla qualità e dall’artigianalità del made in Italy al quale mira ad aprirsi in maniera diretta divenendo un importante interlocutore per le aziende italiane.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*