Incendio Settelacquare, i commercianti di Piazza Libertini non ci stanno: Non siamo stati noi

LECCE- C’ é chi dimostra indifferenza, chi si augura che sia fatta giustizia e chi si difende. Sono i commercianti di Piazza Libertini che parlano ai nostri microfoni dopo l’incendio di Settelacquare, avvenuto ieri sera. “E’ uno schiaffo morale alla città -dice qualcuno- ci dispiace”. Poi c’é anche chi desidera mettere i puntini sulle “i” in merito all’ipotesi di un presunto legame alla vicenda con il loro malcontento, maturato  dopo “l’avviso si sfratto”, giunto con la delibera di indirizzo approvata dalla giunta comunale qualche giorno fa: “Non siamo stati noi -sottolinea- noi siamo gente per bene e la nostra battaglia con il Comune la facciamo nelle sedi opportune, non di certo con questi gesti vili che non ci appartengono”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*