Operazione “safety car”: due arresti, una denuncia ed un’autofficina sequestrata

SALENTO – Soddisfacente il bilancio dell’operazione “safety car 2” che ha visto l’impiego di numerose pattuglie della Sezione Volanti della Questura di Lecce e dei Commissariati di Gallipoli, Galatina, Nardò, Otranto e Taurisano, nonché del Reparto Prevenzione Crimine e della Polizia Stradale, a contrastare il fenomeno dei furti e rapine in danno di autoveicoli, motoveicoli ed autocarri.
In tutto sono stati verificati 7598 veicoli, 16 sono stati sequestrati, un’auto oggetto di furto è stata recuperata.
Nell’ambito di questi servizi, i Commissariati di Gallipoli e Galatina hanno proceduto all’arresto per evasione di due soggetti trovati per strada alla guida di un veicolo, nonostante fossero agli arresti domiciliari.
La Polizia Stradale, nell’agro di Poggiardo, ha proceduto al controllo di un’autofficina individuata da personale della Sezione volanti, grazie al segnale satellitare installato su una vettura risultata rubata. A carico del 28enne proprietario dell’autofficina sono state elevate 6 contravvenzioni, mentre l’autofficina è stata posta sotto sequestro amministrativo poiché veniva esercitata l’attività di autoriparazione senza le dovute autorizzazioni.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*