Bisceglie-Lecce 1-2. Torromino e Saraniti firmano il successo giallorosso

Giuseppe Torromino, attaccante del Lecce, ha realizzato il primo gol dei giallorossi
Ottica Salomi

BISCEGLIE – (di Tonio De Giorgi) Nell’anticipo della 25^ giornata del campionato di Serie C il Lecce vince 2-1 sul campo del Bisceglie. Partita a tratti molto sofferta dai giallorossi che la sbloccano con Torromino e la chiudono con Saraniti, al secondo gol in sei giorni. Un successo che permette al Lecce di allungare sul Catania in attesa della sfida dei siciliani contro il Cosenza.  Al Ventura solo tifosi della squadra di casa come deciso dal Prefetto della Bat. Il tecnico giallorosso Liverani deve rinunciare all’ultimo momento a Lepore (problema ad un ginocchio), oltre a Cosenza squalificato e a Tabanelli, infortunato. In panchina Caturano e Di Piazza con il recuperato Costa Ferreira.

 

La cronaca – Al 18′ Giron carica il sinistro, Perucchini deve respingere. Al 20′ ci prova Ayina, il suo tiro è bloccato a terra da Perucchini.  Al 22′ Mancosu si procura un calcio piazzato. Per l’esecuzione si propone Armellino, la cui conclusione è sporcata da una deviazione che facilita la presa di Crispino. La squadra giallorossa non trova molti sbocchi offensivi, ci prova su calcio d’angolo in un paio di circostanze con Riccardi, ma senza fortuna. Al 44′ spunta la testa di Saraniti, ma è attento il portiere del Bisceglie. Al 2′ della ripresa i giallorossi sbloccano la partita: lancio per Torromino che entra in area e con un destro potente e angolato batte il portiere avversario, 0-1. Al 4′ il Bisceglie pericoloso: punizione di Toksic e colpo di testa di Markic con Perucchini che devia in angolo. Al 7′ squillo di Tsonev, il portiere del Bisceglie devia in angolo. al 10′ il Bisceglie pareggia: una dormita della difesa leccese consente a Markic, servito da un colpo di testa piuttiosto goffo di un compagno, di battere comodamente a rete per l’1-1. Al 13′ aumentano i decibel delle urla di Liverani dopo che Javanovic svetta in area giallorossa e impegna Perucchini in una parata a terra. Al 19′ conclusione dalla distanza di Costa Ferreira con Crispino che devia in angolo, sugli sviluppi del quale è Marino a sfiorare il gol, di testa. Al 23′ opportunità per Di Piazza che può sfruttare un clamoroso buco nella difesa neroblu. L’attaccante giallorosso evita un difensore, ma calcia sul portiere ignorando due compagni di squadra meglio posizionati. Al 37′ il Lecce torna in vantaggio: Ciancio lancia al limite dove Costa Ferreira vince un rimpallo e serve Saraniti che da quella posizione non sbaglia, 2-1 per i giallorossi. Al 39′ la squadra leccese vicina al terzo gol con Mancosu, ma colpisce troppo di esterno e il pallone sfila fuori.  Al 41′ Di Piazza sugli sviluppi del corner, da lui guadagnato, colpisce di testa la traversa. Al 1′ dei quattro minuti di recupero il Bisceglie si rende pericoloso con un destro di Prezioso parato in due tempi da Perucchini. L’ultimo brivido vede ancora protagonista Perucchini che nega a Dentello Azzi il gol del pareggio. Finisce 2-1 per il Lecce che nel prossimo turno sarà di scena sul campo della Sicula Leonzio. Prima, però, c’è la Coppa Italia con la sfida al Cosenza in programma mercoledì prossimo.

BISCEGLIE-LECCE 1-2

RETE: 2’st Torromino (L); 10′ st Markic(B); 37’st Saraniti (L)

BISCEGLIE

Crispino, Petta, Del Vino,  Jurkic; Markic, Montinaro (26’st D’Ancora), Toskic (32’st Vrdoljac), Risolo, Giron; Javanovic (27’st Dentello Azzi), Ayina

A disposizione: Vassallo, Alberga, Russo, Diallo, D’Ursi, Pirolo, Prezioso

Allenatore Pino Alberga

 

LECCE

Perucchini; Ciancio (40’st Legittimo), Riccardi, Marino, Di Matteo; Armellino, Arrigoni, Mancosu; Tsonev (14’st Costa Ferreira); Torromino (18’st Di Piazza), Saraniti (40’st Selasi)

A disposizione: Chironi, Vicino, Valeri, Megelaitis, Caturano, Dubickas, Gambardella, Persano

Allennatore F. Liverani

ARBITRO: Viotti di Tivoli

Note: ammoniti Montinaro, Di Matteo

 
Abitare Pesolino

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*