“No al piano traffico”: la serrata è a quota 150 adesioni. Si lavora alle controproposte

LECCE – “Non abbasseremo le saracinesche per fomentare una polemica fine a se stessa, lo faremo per dare un chiaro e duro segnale: vogliamo essere ascoltati”. A parlare sono i commercianti riunitisi in un comitato spontaneo che insorge contro il piano traffico delle feste, obiettivo: scongiurare il bis. La serrata è in programma il prossimo 20 gennaio. “Troppe perdite, strade deserte, troppa improvvisazione, ma soprattutto -dicono- poco coinvolgimento”.

A chi li ha messi in guardia da eventuali strumentalizzazioni politiche rispondono così: “la serrata non ha colore politico”.

Ad aderire all’azione di protesta intanto saranno attività commerciali notturne e diurne, senza distinzione alcuna. Se l’amministrazione dovesse dimostrarsi sorda alle richieste la serrata sarebbe solo la prima di una lunga serie.

Intanto in mattinata la riunione in Confcommercio per stilare un primo resoconto tutti insieme. Le controproposte saranno nuovamente portate all’attenzione del sindaco e della sua squadra. In primis un piano parcheggi, la segnaletica opportuna, e poi un categorico “no” alla chiusura di Via XXV luglio e Viale De Pietro.

 
Abitare Pesolino

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*