Armati bloccano dipendenti di due tabaccherie: terrore a Miggiano e Presicce

SUD SALENTO – Affiancato sulla provinciale da due uomini armati e con il passamontagna a coprirne i volti. Terrore, nella tarda serata di martedì, per il giovane dipendente di una tabaccheria di Ugento, costretto a fermarsi, mentre era alla guida della sua auto, in una stazione di servizio lungo la 374, la Miggiano-Taurisano. I rapinatori, tenendolo sotto la minaccia di una pistola, gli hanno chiesto di dar loro tutti i soldi. Immaginavano, probabilmente avendolo pedinato dopo la chiusura della tabaccheria, che avesse con sé l’incasso. Ma così non era. Il giovane nn aveva denaro addosso e i malviventi sono fuggiti a mani vuote. La vittima ha chiamato i carabinieri ed è stato necessario l’intervento di un’ambulanza del 118 per lo spavento subito.

Alle 5,30 del mattino, invece, sempre due persone armate di pistola hanno atteso la dipendente del bar-tabaccheria che si trova nell’area commerciale “Angeli”, a Presicce, sulla strada per Salve. I due avevano i volti coperti da passamontagna e sciarpe e le hanno strappato la borsa al cui interno erano diversi biglietti Gratta & vinci e stecche di sigarette, per un valore che dovrebbe aggirarsi attorno ai 3mila Euro. I rapinatori sono scappati a piedi.

In entrambi i casi, oltre ai militari delle stazioni competenti, indagano i carabinieri della Compagnia di Tricase.

 


 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*