Strutture abusive? Sequestri al Bacino Grande. Indagati anche funzionari comunali

PORTO CESAREO- Sigilli nei giorni scorsi ad alcune delle strutture, in fase di realizzazione, nello stabilimento balnerare Bacino Grande a Porto Cesareo. Si tratta delle costruzioni destinate ad alcune camere per l’accoglienza degli ospiti e che non si trovano a ridosso del mare.

Un sequestro preventivo disposto dal gip Simona Panzera su richiesta del pm Roberta Licci che ha coordinato le indagini condotte dai carabinieri della sezione di Polizia Giudiziaria della Procura e che sono durate alcuni mesi.

I sigilli sono scattati alcuni giorni fa per presunti abusivismi. I carabinieri hanno raggiunto una delle più note strutture ricettive della zona ed hanno operato il sequestro. Nel registro degli indagati, con l’ipotesi di abusivismo edilizio, oltre al proprietario della struttura, ci sono anche alcuni funzionari del Comune di Porto Cesareo, le persone che avrebbero firmato le concessioni ora sotto la lente della Procura.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*