Nuovo ospedale tra Maglie-Melpignano, la Regione avvia l’iter. Resta il giallo dei fondi

BARI- Nonostante i soldi non ci siano più, come confermato dallo stesso Michele Emiliano il 20 novembre scorso,   il direttore del Dipartimento promozione salute è stato invitato dal gabinetto del governatore “ad attivare le procedure amministrative relative alla realizzazione del nuovo ospedale del sud Salento”.

“Le risultanze istruttorie condotte dal dipartimento mobilità hanno individuato come migliore localizzazione dell’ospedale stesso un’area al confine dei comuni di Maglie e Melpignano“, è specificato in una nota della Regione.

Tuttavia, come detto, resta il nodo risorse: durante le audizioni in commissione Bilancio del Consiglio regionale, due settimane fa, Emiliano ha riferito che la passata amministrazione non ha speso in tempo i fondi stanziati per il progetto. In salvo, invece, sono stati messi solo i soldi per il nuovo ospedale di Taranto, per quello Monopoli-Fasano e per quello di Andria, nella Bat. La struttura regionale sta “cercando di capire da dove trovare altri fondi”, aveva detto il governatore.

Oggi, invece, il cambio di marcia: “Dopo la gare per il nuovo ospedale di Taranto e Monopoli Fasano, il governo regionale avvia le procedure per la realizzazione del nuovo ospedale del Sud Salento. A breve si darà avvio all’analogo procedimento relativo all’ospedale di Andria. La rete ospedaliera regionale comincia a delinearsi in maniera chiara e distinta. Il percorso avviato con l’approvazione del piano di riordino trova nella programmazione ed attuazione della nuova rete ospedaliera il suo naturale completamento e conferma l’obiettivo di dotare la Puglia di infrastrutture moderne”, ha dichiarato il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano.

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*