Nuove povertà: la fitta rete della Comunità Emmanuel contro lo spreco alimentare

LECCE – Si parla di “nuove povertà”, in realtà è solo il bisogno che cresce e avanza. La comunità Emmanuel ha voluto tornare a parlarne in una tavola rotonda per radunare tutti gli attori sociali che possono e devono intervenire, soprattutto contro lo spreco alimentare, a supporto dell’Emporio della Solidarietà.

La legge Gadda a livello nazionale, e poi l’intervento della Legge regionale Mennea in Puglia, possono fare la differenza, se applicate. Regolano le donazioni degli alimenti invenduti con misure di semplificazione e incentivazione.

E perché siano utilizzate, serve una rete fitta e coordinata. Per questo è fondamentale il tavolo già attivato in prefettura.

Presente anche chi ha permesso all’Emporio di recuperare le eccedenze in maniera massiccia, con fondi per l’acquisto di celle frigo e di un forgone refrigerato: il presidente della Fondazione Prosolidar, Giancarlo Durante.

Come sempre, l’invito del fondatore della comunità, Padre Mario Marafioti, è a fare tutti qualcosa mettendosi al servizio dell’altro.

 
Abitare Pesolino

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*