Truffe agli anziani, Cgil lancia l’allarme: “occhio alle telefonate di falsi impiegati Inps”

LECCE – Le truffe ai pensionati viaggiano anche per telefono, adesso ci si mettono anche i falsi funzionari dell’Inps. A lanciare l’allarme è il sindacato pensionati italiani della Cgil di Lecce.

Continuano ad arrivare numerose segnalazioniche raccontano un andazzo particolarmente grave -fa sapere il sindacato- vari pensionati hanno ricevuto nei giorni scorsi telefonate di sedicenti dirigenti dell’Istituto di previdenza sociale, annunciando loro cospicui aumenti mensili delle pensioni, con considerevoli somme per arretrati. Tali somme potevano essere visualizzate sul cedolino paga e, nel caso di difficoltà di verifica, sarebbero stati contattati per essere aiutati da dipendenti inviati per l’occasione. Quanto sta accadendo non deve essere sottovaluto. Su questi fatti occorre la vigilanza dell’Istituto e degli organi di controllo“.

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*