Obiettivo trasformare il “Via del Mare” in un catino: riapre la campagna abbonamenti

LECCE (di M.Cassone) – L’US Lecce chiama a raccolta i tifosi con un obiettivo ben preciso: trasformare il Via del Mare in un caldissimo catino giallorosso, una bolgia di calore e colori, aumentandone l’autorevolezza di dodicesimo uomo in campo nel girone di ritorno di questo campionato che la squadra di Liverani sta egregiamente conducendo. La società di Via Col. Costadura riapre la campagna abbonamenti o forse è più giusto dire che con una nuova iniziativa offre ai tifosi la possibilità di acquistare o regalare un abbonamento valido per assistere a tutte le gare in casa, risparmiando così sul prezzo del biglietto circa il 50% tranne che sul costo delle Poltronissime che rimane pressoché invariato.

Spingere il Lecce lontano dalla serie C, tutti insieme in modo passionale, è l’obiettivo da raggiungere; attualmente gli abbonati sono 6649 e, così come si augura il vice presidente, basterebbe poco per rendere tutto più caloroso.

A spiegare l’iniziativa nella Sala Stampa Sergio Vantaggiato è proprio Corrado Liguori, che dai suoi canali social aveva creato attesa e curiosità, insieme a Fabio Liverani, l’allenatore che ha riportato entusiasmo, punti, vittorie e primo posto in classifica. Il tecnico romano spiega l’importanza dei tifosi per la squadra.

E in nome del modulo tanto amato dal mister il 4-3-1-2 nasce l’estrazione di 4 tute ufficiali, 3 maglie da gioco giallorosse, una maglia bianca ufficiale e due nere ufficiali, più ovviamente una maglia da portiere, per chi, tra gli abbonati, presenterà un amico.

Prezzi accessibili: si va dai 55 euro della curva e quindi una media di 6 euro a gara contro i 12 euro che mediamente costa il tagliando per assistere alla singola gara, ai 95 euro per la Est, 115 per la centrale inferiore e 175 per centrale superiore, chiudendo con i 420 euro delle poltronissime.

Natale è alle porte e da oggi per i tifosi del Lecce, che sognano la B, c’è una nuova idea regalo: “il Via del Mare” ed un sogno comune a tutti: fuggire via dalla serie C.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*