Concorso per 10 agenti di Polizia Municipale, 4 casualmente mogli, cugini e compagne di politici

GALLIPOLI – Un primo concorso pubblico per la formazione di una graduatoria per l’assunzione a tempo determinato di 10 agenti di polizia municipale al Comune di Gallipoli indetto con determina dirigenziale n. 527 del 30 Marzo 2017 ed un secondo, per la stessa mansione, ma questa volta a tempo indeterminato e con determina dirigenziale n. 674 del 24 aprile 2017 e quindi solo a distanza di 24 giorni.

Cosa induce ad indire un doppio concorso con doppi costi di preselezione, incarico dato ad una ditta del nord Italia per circa 7 mila euro complessivi e già attenzionata da precedenti procedimenti giudiziari, invece che indirne solo uno? Certo, il primo prevedeva solo la formazione di una graduatoria dalla quale poter attingere a tempo determinato di 10 agenti mentre il secondo garantirà un’assunzione definitiva. Altra particolarità è che alcuni partecipanti al primo non superano il punteggio minimo mentre al secondo conseguono quasi il massimo del punteggio, uno addirittura vincendolo mentre altri partecipano con successo solo al secondo.

Dei 10 agenti 4 vincitori ed un partecipante idoneo sono casualmente mogli, cugini e compagni di politici. Il caso emerge in seguito all’esposto, di alcuni partecipanti al concorso, all’attenzione della Procura della Repubblica di Lecce ed al commissario della Polizia di Stato Gallipoli. Dopo che tale atto è stato accettato dalla Polizia giudiziaria del locale commissariato, al procedimento è stato disposto il numero 6918 ed il tutto sarà definito dalla p.m. Roberta Licci. Tra le anomalie denunciate il perché di due concorsi per stesse mansioni, il numero dei test sottoposti, la ripetizione di circa 1/3 di questi tra la prima e la seconda preselezione, il numero complessivo dei candidati ammessi alla prova definitiva inferiore rispetto al numero che effettivamente poteva esser ammesso al superamento dei test di preselezione.

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*