Corteo No Tap per le strade della città, la questura: manifestazioni non autorizzate

LECCE- Un corteo per le strade di Lecce, nell’ora clou dello shopping e del passeggio ha creato qualche disagio agli automobilisti. Un gruppo di manifestanti no tap, con slogan e striscioni hanno attraverso il cuore di Lecce, da via 25 Luglio sino a via Cavallotti, e poi via Trinchese e Piazza Mazzini.  Il corteo ha bloccato per diversi minuti il traffico nelle vie centrali, poi ha proseguito per le strade affollate.

La questura ha parlato di una manifestazione non prevista e non autorizzata, come quella che si è svolta venerdì pomeriggio tra S. Foca e Melendugno. Circa cento manifestanti del Movimento No Tap, dopo una riunione nei giardini pubblici di Melendugno, hanno raggiunto via Europa a San Foca, per poi riunirsi in un corteo. Hanno percorso a piedi la Strada Provinciale 145 verso Melendugno occupandone interamente la sede stradale, e pronunciando slogan contro il progetto TAP e contro le Forze di Polizia.   Nelle immagini il video diffuso dalla Questura di Lecce.

Il corteo si è poi fermato all’intersezione con Via San Niceta, una delle due arterie da cui si accede ai cantieri, perché in quel momento sono arrivate le forze dell’ordine.  Una cinquantina di manifestanti hanno poi raggiunto a zona interdetta all’accesso di persone estranee ai lavori, illuminata dalla torre di un faro. I manifestanti si impossessati della chiave di accensione del gruppo “generatore di luce”, e lo hanno spento.  La Questura di Lecce tiene a sottolineare che nonostante le provocazioni, non ha mai fatto ricorso ad azioni coattive.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*