Porto Cesareo, cordone dunale deturpato: scatta il sequestro

QuattroStelle

PORTO CESAREO – Un cordone dunale alto circa due metri a Porto Cesareo è stato deturpato causa lavori con mezzi meccanici. Il Nucleo di Polizia Ambientale appartenente alla Direzione Marittima di Bari, di concerto con i militari della Stazione Carabinieri e del personale della Polizia Municipale di Porto Cesareo, ha bloccato i lavori in una zona sottoposta a vincolo paesaggistico ed idrogeologico.

L’area di circa 300 metri quadri ed il mezzo meccanico utilizzato sono stati posti sotto sequestro. I proprietari del terreno ed il legale rappresentante della ditta proprietaria dell’escavatore sono stati inoltre denunciati per i reati di distruzione o deterioramento di habitat all’interno di un sito protetto e per il deturpamento di bellezze naturali.

 

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*