Case, auto e un bar: la Dia confisca i beni a condannato

QuattroStelle

SURBO – Quattro immobili, due auto, quattro rapporti di conto corrente, un deposito a risparmio e un bar. Finiscono nelle mani dello Stato i beni di Fernando PERSANO, 58enne di Surbo condannato per emissione di assegni a vuoto, contrabbando di sigarette, furto, rapina, porto e detenzione di armi, ricettazione, coltivazione illecita di sostanze stupefacenti, usura, estorsione, lesioni personali e, in ultimo, associazione di tipo mafioso (con sentenza irrevocabile del 19.01.2006).

La Direzione Investigativa Antimafia di Lecce ha proceduto alla confisca dei beni mobili ed immobili. Il provvedimento è stato emesso dal Tribunale di Lecce, Prima Sezione Penale, dopo a seguito il sequestro effettuato dalla Sezione Operativa della DIA un anno fa, dopo la proposta di misura di prevenzione patrimoniale avanzata dal Direttore della Direzione Investigativa Antimafia, quale risultato di articolate e complesse indagini patrimoniali, volte all’aggressione dei patrimoni illeciti accumulati.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*