Camion tampona un’auto sulla tangenziale di Lecce: muore una donna, ferita l’amica

LECCE- La giornata si è aperta con un incidente stradale gravissimo sulla tangenziale Ovest di Lecce. Il bilancio è di un morto e un ferito grave.

Stando alle prime ricostruzioni, un camion avrebbe tamponato una Punto vecchio modello, che probabilmente stava procedendo in retromarcia. A bordo dell’auto vi erano due donne, vicine di casa. A causa dell’impatto, la vettura si è praticamente accartocciata. La signora seduta sul lato passeggero, Giovanna Buccoliero, 60 anni, originaria di Sava, nel Tarantino ma residente a Lecce, è morta sul colpo, incastrata tra le lamiere. La donna alla guida, una 47enne leccese, Maria Rosaria Cuna, è stata estratta viva ma ferita e ora è ricoverata in Rianimazione al Vito Fazzi di Lecce.

E’ accaduto questa mattina, intorno alle 8, all’altezza dello svincolo per Gallipoli.

Sul posto 118 e vigili del fuoco, oltre alla Polizia municipale che ha svolto i rilievi. Terribile la scena che i soccorritori si sono trovati di fronte: della Punto è rimasta intatta solo la parte anteriore. Le donne, stando alle prime testimonianze, avrebbero sbagliato a non imboccare lo svincolo giusto e, quando se ne sono accorte, avrebbero innestato la retromarcia. Un’operazione risultata fatale. In quel momento, infatti, stava sopraggiungendo un camion furgonato Iveco, con a bordo una gru, appartenente all’azienda Ferrante di Surbo. Impossibile evitare l’impatto. L’esatta dinamica, tuttavia, sarà ricostruita dai vigili urbani. Il pm Emilio Arnesano ha disposto il sequestro di ciò che resta dei mezzi.

L’autista del camion, un 47enne brindisino residente a Vernole, P.V., è rimasto lievemente ferito. Come da prassi, è indagato per omicidio stradale. E’ stato sottoposto a test tossicologici presso l’ospedale Vito Fazzi. Le analisi di alcol e droga test sulla conducente della Punto sono già risultate negative.

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*