Colacem contro i medici: “Rifiutano il confronto”

GALATINA – Colacem accusa i medici di rifiutare il confronto. “Nei giorni socorsi – si legge in un comunicato – il cementificio ha organizzato due visite allo stabilimento di Galatina. La prima con i giornalisti salentini, che sono venuti, hanno posto le loro domande. La seconda invitando i rappresentanti di alcune sigle di medici, autori di una lettera che tratta il riesame AIA dello stabilimento, i quali hanno deciso di annullare la visita con una telefonata tre ore prima, dopo aver dato iniziale conferma. Colacem rimane disponibile a mostrare come opera un’eccellenza dell’industria italiana”. Non si mette assolutamente in dubbio che i medici debbano interessarsi alla salute delle persone. Tuttavia, le regole che stanno alla base della gestione di un impianto industriale sono responsabilità delle istituizioni pubbliche competenti, che sarebbe estremamente dannoso e pericoloso delegittimare”. “siamo aperti al confronto”. L’azienda, inoltre, sottolinea come il gas naturale non sia utilizzato come combustibile per la produzione di cemento in nessun paese europeo

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*