“La salute non è scambio politico”: nuova manifestazione per salvare l’ospedale di Casarano

CASARANO – Campeggia la foto del senatore Ferrari che ha dato il nome alla struttura tra le centinaia di persone accorse per la nuova manifestazione in difesa dell’ospedale di Casarano, organizzata il giorno dopo la decisione del Tar che ha accolto la richiesta di misura cautelare presentata dalla ASL Lecce, sospendendo l’ordinanza con cui il sindaco imponeva la riapertura del reparto di Pediatria.

Nel decreto viene rilevato che “l’ordinanza sindacale va ad incidere significativamente sull’assetto organizzativo dei servizi sanitari, di esclusiva competenza delle autorità amministrative a ciò istituzionalmente preposte, con conseguenti possibili ricadute negative sulla pubblica utenza”.

E il Comitato pro Ferrari ha organizzato la grande manifestazione odierna. Per effetto del piano regionale di riordino ospedaliero, il Ferrari viene declassato ed ha “perso” i reparti di Ostetricia e Ginecologia, Chirurgia pediatrica e Pediatria.

Ha voluto essere presente anche il consigliere regionale Cosimo Borraccino

 
Abitare Pesolino

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*