Alba Service, un mese di tempo per evitare il fallimento

LECCE- Se in un mese non sarà trovata la soluzione  per Alba Service sarà dichiarato il fallimento. Due le alternative sul tavolo in Prefettura con Regione e Provincia per cercare di salvare la società partecipata, ormai da troppo tempo senza risposte.

In occasione di questo incontro, le istituzioni competenti hanno affermato di voler valutare due strade possibili: la mobilitazione dei lavoratori verso altre società partecipate o il concordato preventivo. Ma per affrontare quest’ultimo, il commissario liquidatore di Alba Service ha già dichiarato che la Provincia dovrebbe stanziare 4 milioni di euro.

Ora bisognerà capire solo quale alternativa prendere in considerazione e proprio di questo si discuterà lunedì prossimo, in un nuovo tavolo tecnico, a cui ne seguirà un terzo lunedì 30 ottobre durante il quale sarà comunicata la soluzione definitiva. Da oggi parte quindi la lotta contro il tempo, perchè se nel giro di un mese non ci sarà la risposta al terremoto Alba Service, il commissario liquidatore ha affermato che bisognerà dichiarare il fallimento, visto anche il debito che ammonta a 7 milioni di euro.

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*