Il vino del campione, Ronaldinho a Lecce

Ottica Salomi

LECCE – Presentate le bottiglie di vino dedicate al campione Ronaldinho. L’ex pallone d’oro è sbarcato nel Salento per promuovere l’iniziativa dell’imprenditore Fabio Cordella, che da tempo porta avanti il binomio tra calcio e vino.  “Dinho ha detto subito sì alla mia idea -afferma Cordella- e per me è stata una grande soddisfazione. Ho iniziato a pensare a questa idea “Vini dei campioni” un po’ di tempo fa. Subito dopo aver lasciato l’Honved mi mancava troppo il calcio e ho iniziato a coltivare il tutto: abbiamo iniziato da Buffon, abbiamo continuato con gli amici Zamorano e Sneijder e per finire con Dinho. Oggi presentiamo, infatti, le sue bottiglie”.

La parola è, poi, passata al protagonista della serata: “Sono molto felice di essere qui: mi ha parlato di questo progetto mio fratello e mi è piaciuto molto. Ho subito accettato. Qui nel Salento -ha detto Dinho- è stato tutto come lo avevo immaginato, molto bello”.

C’è stata anche un’immancabile “battuta” simpatica da parte di Fabrizio Miccoli: “Sono stato invitato e non potevo mancare a questo appuntamento. Dinho, insieme a Maradona, il mio idolo, è stato uno dei più grandi campioni del mondo del calcio. Un vino a me dedicato? Vedremo, sto già pensando a qualcosa di particolare…”.  Infine, è stata la volta di un soddisfatto Clemente Russo che ha accolto con molta soddisfazione l’invito nel Salento da parte dell’imprenditore Cordella: “Fabio mi ha chiesto di essere qui ed io sono arrivato a Lecce al volo. Avevo Ronaldinho e Miccoli nel mio fantacalcio. Mi ha fatto piacere essere qui. E chissà se, un domani, ci sarà una bottiglia di vino a me dedicata, sarà di sicuro un vino bello carico (ironizza, ndr)”.

 
Abitare Pesolino

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*