Appalti illeciti e soldi per finanziare campagna elettorale: 8 indagati

SURBO- Notificati 9 avvisi di conclusione indagini preliminari, emesso dalla Procura della Repubblica di Lecce – d.d.a. Gli indagati risultano accusati a vario titoli di estorsione, minaccia, metodo mafioso, forse nelle pubbliche forniture, finanziamento illecito ai partiti e falsità materiale. Le indagini dei carabinieri hanno permesso di far luce su illecite procedure di affidamento di lavori pubblici del Comune di Surbo per valore stimato superiore a 1 milione di euro, relativi a opere urbanizzazione primaria e di riqualificazione della Piazza unità europea, per aver computato lavori mai effettuati o realizzati in difformità rispetto capitolato tecnico appalto, falsificandone i relativi certificati di regolare esecuzione. Inoltre uno degli indagati sembra che minacciasse alcuni operai delle ditte coinvolte a tollerare il mancato pagamento di arretrati dello stipendio e del tfr, avvalendosi della forza intimidatrice di persona appartenente alla Sacra corona unita. Inoltre, è stato scoperto che il titolare della ditta finanziasse, illecitamente, parte della campagna elettorale del 2013 ad un candidato alle elezioni amministrative.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*