Stalking nei confronti della ex moglie: scatta divieto di avvicinamento

LECCE – I poliziotti della Squadra Mobile, dopo avere svolto le opportune e mirate indagini, avviatesi dopo la ricezione di una querela, hanno eseguito la misura cautelare del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa, emessa nei confronti di un quarantenne residente a Lecce che, dopo la separazione dalla moglie, sua coetanea, ha iniziato a molestarla e a pedinarla, appostandosi sotto la sua abitazione, al fine di denigrarla e infamarla, facendole continue scenate, anche in presenza dei loro figli minori. L’ira dell’uomo si manifestava soprattutto quando notava la ex coniuge in compagnia di altri uomini, tant’è che aveva preso di mira, commettendo atti persecutori anche nei suoi confronti, il nuovo compagno della donna. Quest’ultimo sei mesi fa aveva anche ottenuto un provvedimento di ammonimento, emesso dal Questore di Lecce, che non ha sortito alcun effetto, in quanto l’indagato ha continuato imperterrito a minacciarlo e ad offenderlo con messaggi, molestando anche i suoi parenti più stretti.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*