Lecce, caccia al tecnico: Stellone, De Zerbi, Toscano o….

Roberto Stellone, 40 anni, allenatore
Ottica Salomi

LECCE – (di Tonio De Giorgi) Ore intense in casa Lecce per individuare il tecnico che subentrerà al dimissionario Roberto Rizzo. La decisione dovrebbe arrivare entro la giornata di domani. Il cerchio sembra essersi ristretto su tre nomi: Stellone, De Zerbi e Toscano. Ma resta in pista anche quello di Roselli. Il direttore sportivo giallorosso Mauro Meluso è al lavoro sin da domenica pomeriggio quando l’ormai ex allenatore del Lecce Roberto Rizzo ha comunicato le sue dimissioni, irrevocabili. Il responsabile dell’area tecnica giallorossa si è messo subito al lavoro avviando i contatti tra gli allenatori disoccupati. I nomi che Meluso ha contattato sono quelli di Roberto Stellone, ma anche Roberto De Zerbi ha ricevuto una telefonata dal diesse giallorosso. Un pensiero è stato fatto anche per Giorgio Roselli. Ma andiamo con ordine. Roberto Stellone in Puglia è stato di passaggio, di recente. L’ex attaccante del Lecce si è accomodato sulla panchina del Bari anche se la sua esperienza in biancorrosso non è stta molto fortunata. Di lui, però, i tifosi giallorossi ricordano la cavalcata con il Frosinone che si concluse proprio con la promozione in B della formazione ciociara ai danni di quella leccese. Nella doppia finale play off, stagione 2013-2014, la formazione laziale ebbe la meglio sul Lecce del tecnico Franco Lerda. Stellone sta pensando e valutando la proposta del Lecce e a breve Meluso riceverà una risposta definitiva. Intanto il direttore sportivo giallorosso tiene calada anche la pista che porta a Roberto De Zerbi, nella passata stagione per alcune settimane sulla panchina del Palermo prima di essere esonerato dal vulcanico Zamparini. L’allenatore bresciano, 38 anni, è un profilo che alla dirigenza leccese piace. In passato ha guidato anche il Foggia che eliminò proprio il Lecce di Piero Braglia nella doppia semifinale play off (due stagioni fa). Un tecnico che ha fatto giocare bene il Foggia, con un 4-3-3 che divertiva. Ripartire dalla Serie C non è il massimo per chi di recente è stato nel giro della Serie A e per carattere è molto ambizioso. Ai dirigenti giallorossi, se veramente sui vuole puntare su De Zerbi, il compito di convincerlo. Un’altra idea del diesse Meluso è quella di Domenico Toscano, tecnico reggino in passato accostato alla società leccese. Non è escluso che nelle prossime ore in caso di esito negativo dei citati contatti Meluso debba tirare fuori dal cilindro una carta a sorpresa. Il tempo a disposizione è breve anche perché sabato si torna in campo e il Lecce è atteso dalla sfida contro il Rende. Intanto la squadra ha ripreso la preparazione con un allenamento a Martignano diretto dal vice di Rizzo Primo Maragliulo e dal collaboratore Sandro Morello. Ciancio e Costa Ferreira si sono sottoposti a terapie.

 
Abitare Pesolino

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*