Rapina nell’ufficio postale, l’autore finisce in manette

LECCE – Si chiama Luca Frisone, 45enne. È lui l’autore della rapina messa a segno giovedi pomeriggio nell’ufficio postale Lecce Sette, in piazza Napoli. La Squadra Mobile lo ha arrestato subito, in flagranza di reato, seguendo le tracce lasciate per strada subito dopo il colpo.

L’uomo era entrato nell’ufficio postale alle 15.00 circa, solo, con il volto coperto da un passamontagna ricavato da una manica di un maglione a strisce e casco.

In mano pistola e coltello con i quali è riuscito a terrorizzare una delle cassiere facendosi consegnare 4.200 euro appena depositati da un pensionato.

Era arrivato su uno scooter Piaggio Liberty nero e con questo si è allontanato. Durante la fuga ha perso alcune banconote per strada. Le ricerche sono scattate subito e si sono concentrate nella zona 167.

Sotto i portici di un condominio è stato trovato lo scooter. In un bidone della differenziata la manica del maglione e una tuta da ginnastica, lungo il tragitto anche la custodia di un taglierino e dei guanti.

Molto probabile che il rapinatore abitasse nella zona e gli agenti lo hanno aspettato, fermandolo dopo solo due ore, mentre con due borsoni pieni di vestiti cercava probabilmente di trasferirsi altrove. Messo alle strette ha confessato di essere l’autore della rapina ma ha raccontato di aver perso tutto il denaro durante la fuga.

La polizia cerca ora eventuali complici.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*