“Giù le mani dal nostro mare”, ultima tappa a San Foca per dire No a “Tap”

SAN FOCA- Il lungo tour di attivisti e portavoce del Movimento 5 Stelle, partito il 29 luglio da Porto Cesareo, si è concluso in queste ore a San Foca. Obiettivo è stato quello di  informare e sensibilizzare su tematiche importanti come la tutela dell’ambiente e del mare. Tanti gli argomenti affrontati nelle varie tappe del tour. Dai depuratori alla tutela delle coste, dai rischi connessi alle trivellazioni, fino alla eccessiva privatizzazione delle spiagge pubbliche.

Nella marina di Melendugno, sede scelta per l’approdo di Tap, l’ultima tappa, in cui si è ribadito il no al gasdotto. “Per dire no – è stato sottolineato nel corso dell’ultimo appunamento – ad ‘opera imposta con la forza dal Governo che non è voluta né dai cittadini, né da quasi tutte le amministrazioni comunali salentine.

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*