Il rosone di Santa Croce e le foglie d’ulivo? Diventano due gioielli da indossare

LECCE- Passione, amore per il territorio e soprattutto arte. C’è questo e molto di più nei gioielli realizzati da Alessandro, un salentino d’hoc che ha deciso di mettersi in proprio per dar nuova vita, con la sue mani, a qualcosa di unico e speciale che rappresenti Lecce e il Salento.

Nei suoi gioielli ritroviamo infatti il rosone di Santa Croce quanto le foglie dei nostri ulivi. Piccoli dettagli di una nuova vita e di un’arte che bisogna coltivare con passione e senza mai arrendersi al primo ostacolo.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*