A Ferragosto “cittadini sentinelle in spiaggia”: è l’appello dell’Assessore Mignone

LECCE – Il buon senso nel trascorrere un momento di festa e di ritrovo è l’unica garanzia di un ferragosto all’insegna di sicurezza e rispetto dell’ambiente. A parlare è l’Assessore alle politiche ambientali di Lecce Carlo Mignone. No ai fuochi, no ai resti della serata abbandonati con noncuranza in spiaggia. È l’appello ai cittadini leccesi che Mignone auspica si facciano “sentinelle ambientali per tutelare il litorale che ospiterà feste in riva al mare”.

Il numero considerevole di persone che affolleranno gli arenili può compromettere la pulizia e l’igiene, oltre che la sicurezza -spiega- come purtroppo è avvenuto durante la notte di San Lorenzo, quando tonnellate di rifiuti sono state abbandonate nelle pinete, sulla spiaggia o sono finite in mare. Tutto ciò ha impegnato gli operatori ecologici, i quali, anziché pulire secondo il programma ordinario, sono stati costretti a implementare gli interventi straordinari per porre rimedio all’inciviltà e al malcostume.

Per questo mi appello a tutti coloro che sceglieranno di trascorrere la serata di Ferragosto in spiaggia -conclude- invitandoli a tenere un comportamento corretto dal punto di vista ambientale e ad essere sentinelle anche nei confronti di chi, in barba ai divieti, darà vita a comportamenti scorretti come accendere fuochi o abbandonare rifiuti. Il mio invito è a sentire e tutelare come fosse casa propria il litorale leccese e le sue spiagge”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*