Raccolta dell’umido sospesa a ferragosto, assessore ed ex se le suonano su Facebook

LECCE- Lo stop alla raccolta dell’umido per quattro giorni a causa del ponte di ferragosto fa scattare la polemica su Facebook tra ex e nuovo assessore all’Ambiente del Comune di Lecce.

“Da quando in qua gli impianti di compostaggio chiudono per ferragosto ?” è quanto si chiede Andrea Guido, già al timone dell’assessorato fino a giugno. “A mio modestissimo parere – aggiunge – chi di competenza avrebbe dovuto per tempo provvedere a reperire sul mercato almeno 2/ 3 impianti di conferimento dell’organico in più proprio come si faceva negli anni scorsi, in modo da garantire la continuità del servizio, non incorrendo così in nessun disservizio specie in questo particolare periodo di grande afflusso turistico. Che fine ha fatto il tanto paventato accordo con Padova per portare li il nostro organico ? Prima di sbandierare ai quattro venti di avere trovato una soluzione e di aver risolto il problema, occorre esserne certi”.

A stretto giro la replica dell’assessore Carlo Mignone: “Quest’anno, con quantità elevate di umido e con un giorno di chiusura/ponte in più la situazione è più complicata. Rispetto all’ipotesi dell’impianto alternativo di Padova, abbiamo acquisito la disponibilità dell’impianto consigliato dalla Regione, anch’esso chiuso a ferragosto, ma siccome noi vogliamo fare le cose per bene abbiamo intavolato una procedura negoziata con tutti gli impianti d’Italia da cui è scaturita la disponibilità di altri due. Procedura “alla luce del sole” che si concluderà alla fine del mese di agosto e che ci consentirà di strappare la migliore tariffa per i nostri cittadini”.

 

 
Abitare Pesolino

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*