Tap: via libera del Consiglio dei Ministri alla prosecuzione dei lavori

ROMA- Il Consiglio dei Ministri dà l’ok alla prosecuzione dei lavori del Gasdotto Tap. La decisione, adottata su proposta del Presidente Paolo Gentiloni, è stata comunicata ufficialmente proprio dalla Presidenza del Consiglio.

A norma dell’articolo 5, comma 2 della legge n. 400 del 1988, il Consiglio ha deliberato l’autorizzazione a proseguire le opere inerenti al progetto di realizzazione di un metanodotto di “interconnessione TAP” nella regione Puglia, nel tratto che interessa il territorio di Melendugno fino al nodo di connessione con la rete nazionale gasdotti nel territorio del comune di Brindisi.

Tap quindi va avanti, malgrado le contestazioni contro l’opera da parte di un intero territorio.

La decisione arriva a qualche giorno di distanza dal vertice a Palazzo Chigi tra la società e le parti sociali al quale non avevano preso parte né la regione Puglia né il comune di Melendugno e riguardante possibili investimenti sostenibili nel Salento.
L’incontro ha consentito comunque ai vertici di Snam e Tap di anticipare alcune iniziative mirate, in via prioritaria, a sostenere lo sviluppo delle attività economiche qualificanti del territorio in linea con le indicazioni di decarbonizzazione formulate nella Strategia Energetica Nazionale del Governo. Tavolo aggiornato a
settembre.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*