Per scrivere la Carta di Leuca il pennino si intinge nell’integrazione

LECCE – Il Parco Culturale Ecclesiale diventa ancora una volta la culla di incontri e confronti: e così là, dove i due mari si incontrano, si parla di integrazione e accoglienza, perchè la “Carta di Leuca” è proprio questo che vuole rapprsentare: l’invito, ogni anno più determinato, a fare del Mediterraneo un’arca di pace chiamando a raccolta le giovani generazioni. Saranno loro dal 10 al 14 agosto a confrontarsi e ad intingere il pennino in valori come la tolleranza e il confronto interculturale, per scrivere una nuova pagina di storia che rispolveri il passato.

Diocesi di Ugento, Regione Puglia, e un ampio partenariato di istituzioni, enti e associazioni del territorio: tutti insieme, universo imprenditoriale incluso, per guardare e raccontare un orizzonte ancora inesplorato, quello di un mare “cerniera” tra Europa e Mediterraneo, il mare che avvicina e non distanzia, non divide.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*