Cadavere in mare a Santa Caterina: si ipotizza il suicidio

SANTA MARIA AL BAGNO- Potrebbe essersi suicidato l’uomo il cui corpo è stato ritrovato questa mattina nelle acque di Santa Maria al Bagno, a Nardò. Si tratta di un 69enne di Galatone, farmacista in pensione. Il cadavere era incagliato tra gli scogli e alcuni testimoni hanno riferito di aver visto delle pietre legate al corpo, ancora vestito, per trattenerlo sott’acqua.

A fare la macabra scoperta è stata una giovane bagnante, sul tratto di litorale di fronte alla farmacia comunale. L’anziano avrebbe lasciato un biglietto per comunicare alla famiglia l’intenzione di farla finita. La sua auto è stata ritrovata non molto distante da lì. A recuperare il cadavere i sommozzatori del Diving di Santa Caterina. Sul posto, vigili del fuoco, Guardia Costiera, carabinieri e polizia.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*