La commissione elettorale rende note le motivazioni, entro mercoledì il ricorso del Centrodestra

LECCE – 20 lunghe pagine quelle pubblicate per ribadire i criteri seguiti dalla commissione elettorale per assegnare il premio di maggioranza al primo cittadino in carica. Corpose, dettagliate ma non sufficienti per convincere il Centrodestra ad un dietrofront. Il ricorso al Tar preannunciato è infatti già pronto e sarà depositato entro mercoledì.

Ad annunciarlo è l’Avvocato Pietro Quinto, facente parte dell’equipe di legali arruolati da quell’opposizione agguerrita, adesso piu’ che mai, e che si dice a caccia di giustizia.

Nel verbale della Commissione si specifica che uno dei criteri di assegnazione del premio di maggioranza consiste nel “preservare il valore fondamentale della governabilità degli enti territoriali, desumibile dalla regola generale del maggioritario individuata dal legislatore quale criterio ispiratore della disciplina delle elezioni comunali“.

E proprio su questo il legale dissente, definendo anche emblematica la scelta di allegare le motivazioni al verbale in questione: “non è una sentenza -spiega- questo modo di agire denota come sia avvenuta una forzatura nei confronti della legge“.

 

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*