Gli agriturismi stregano i vacanzieri stranieri: boom di americani e russi

SALENTO- Boom di turisti statunitensi e russi negli agriturismi pugliesi, che registrano il +16 per cento di vacanzieri stranieri. A loro seguono prenotazioni da parte di turisti dell’Europa orientale e dell’America latina. Lo svela una indagine di Coldiretti Puglia che ha interessato gli Agriturismi di Campagna Amica.

In Puglia sono 450.000 le presenze annue registrate nelle aziende agrituristiche, con un volume d’affari di 15 milioni di euro. Stabile la presenza di turisti tedeschi, mentre è il leggero calo quella di nazionalità francese e belga.

L’offerta di attività ricreative e culturali è aumentata in misura crescente nel corso degli ultimi anni, rispettivamente del 26,5 e del 22,4%. Il periodo di permanenza negli agriturismi si è allungato dai 2/3 giorni del 2016 anche fino a 7 e 8 giorni.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*