Wanted: i gioiellieri rapinati pubblicano le foto dei banditi

LECCE – Eccoli qua i due rapinatori che hanno tenuto in ostaggio, puntandole una pistola contro e immobilizzandola, la titolare della gioielleria Oro Idea ed hanno portato via dal negozio preziosi per un valore di circa 40mila Euro.

Il gioielliere, poche ore dopo, ha pubblicato le foto dei banditi, immortalati dalle telecamere di sorveglianza dell’esercizio che sorge nella centralissima via Imbriani, a Lecce. Alle 18,10 ha fatto l’ingresso in gioielleria prima un giovane, ben vestito e pettinato, con il volto pulito. Ha finto di voler acquistare il regalo per un battesimo. In negozio, in quel momento, c’era solo la titolare, suo marito era appena uscito. Poi un secondo uomo ha suonato alla porta blindata. Era una sorta di segnale per il complice già all’interbno che, a quel punto, ha tirato fuori la pistola.

La donna è riuscita immediatamente ad attivare, con il telecomando antifurto, due allarmi: quello collegato alla questura e quello collegato all’istituto privato di vigilanza. Ma i banditi hanno avuto tutto il tempo di arraffare i preziosi. Uno svaligiava i cassetti, mentre l’altro tentava di tener ferma la vittima che, cercando di divincolarsi, ha ricevuto un colpo alla schiena con il calcio della pistola.

“Due rapinatori con accento marcatamente brindisino -scrive pubblicando le foto su Facebook Mauro Gianni Giordano, il cui negozio non è nuovo alle visite dei banditi- hanno rapinato il nostro negozio. Quello con la barbetta ha colpito Daniela alla schiena con il calcio della pistola. Sono fuggiti con una Fiat Punto scura. Aspettiamo che ci scappi il morto? Se qualcuno li riconosce, sarebbe giusto informare la questura di Lecce. Ma se facessero ciò alle loro mamme e alle loro figlie…”.

Questo il suo appello, esasperato dalle tante rapine subite, a chiunque possa aiutare la Polizia nelle indagini.

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*