Dopo Turchetta, ok Perucchini

Ottica Salomi

LECCE (di M.Cassone) – Il portiere Filippo Perucchini ha firmato e resta in giallorosso in prestito dal Bologna per un altro anno, il 1° luglio sarà ufficializzato. L’accordo giunge dopo il riscatto di Sasà Caturano e dopo l’arrivo nel Salento di Gianluca Turchetta, che è la prima vera novità del nuovo Lecce. Turchetta è nato a Ravenna il 25 maggio del ‘91, nella scorsa stagione, in campionato, con la maglia della Maceratese vanta 32 presenze 3 gol e 8 assist, in coppa Italia 2 presenze e 2 gol, e 2 presenze nella coppa Italia di categoria.

È un classico brevilineo, alto 175 centimetri, che predilige giocare a sinistra, pur essendo di piede destro. Sul rettangolo verde parte quindi da sinistra per accentrarsi grazie alla sua dote maggiore, il dribbling, che gli permette di essere molto bravo nell’uno contro uno. Figlio d’arte, suo padre Franco ha giocato con Verona, Brescia e Cesena in serie A; Gianluca è cresciuto calcisticamente nel Cesena facendo la trafila in tutte le squadre del settore giovanile, il calciatore a cui si ispira è Emanuele Giaccherini. Considerato uno dei migliori talenti a livello giovanile inizia il suo percorso tra Bellaria Igea Marina in seconda divisione, ritorno a Cesena con esordio in serie B il 1° settembre 2012 in Vicenza – Cesena, e poi Sudtirol, Como, Matera, Barletta, Forlì e Maceratese.  Ora arriva all’ombra del barocco, città e piazza ideale dove potrebbe esprimere al meglio le sue doti ed esplodere definitivamente confermando quello che di lui hanno sempre raccontato gli operatori di mercato.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*