Non si fermano all’alt: inseguiti e arrestati

LECCE – Non si fermano all’alt dei carabinieri. Scatta l’inseguimento, che finisce con due arresti per resistenza a pubblico ufficiale. I Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Lecce hanno intimato l’al ad una Alfa Romeo 147 condotta da Gino ANELA , 43enne leccese, che nella circostanza si trovava in compagnia di Silvio FUSO, coetaneo del luogo, entrambi con precedenti penali a vario titolo. Il conducente si è dapprima accostato, poi, all’arrivo del militare, è partito a grande velocità, generando una situazione di concreto pericolo per gli utenti della strada, veicoli e pedoni, a quell’ora numerosi nell’abitato. Ha anche ignorato un semaforo rosso. Poi ha accostato e i due sono fuggitio a piedi. In aiuto ai carabinieri sono arrivati gli agenti delle Volanti della Questura. I due sono stati bloccati e arrestati.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*