Burgesi, la Regione spazza via i dubbi: “Analisi Arpa confermano che la falda non è inquinata”

UGENTO-Su Burgesi la Regione spazza via i dubbi, e interviene l’assessore Santorsola: “L’ARPA, ha portato ha reso noti i dati definitivi sugli 11 pozzi indagati (5 pozzi spia dell’impianto più ulteriori sei esterni). I risultati di quelle indagini illustrati con dovizia di particolari e corredati da immagini fotografiche, pur necessitando di un approfondimento tecnico e di una eventuale implementazione dello studio delle acque di falda superficiale, sono sostanzialmente confortanti e tendono ad escludere una contaminazione delle matrici ambientali nell’area di Burgesi.  A questi dati – prosegue Santorsola – fa da contraltare il piano investigazionale presentato dalle Amministrazioni comunali, piano che prevede un accordo con CNR-IRSA per indagini di tipo geofisico ed indagini vegetazionali che permetteranno di valutare la reale presenza e la reale intensità dell’eventuale contaminazione ambientale e delle ricadute che nel tempo potranno verificarsi”

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*