Nei pressi della parrocchia di San Massimiliano Kolbe regna l’incuria

LECCE – Sono principalmente i residenti a non farcela più perchè gli anni passano, ma alcune tristi certezze restano. Come lo sporco e l’incuria che ormai da tempo regnano sovrani qui, nei pressi della parrocchia di San Massimiliano Kolbe.

La trascuratezza del verde pubblico e poi tanta, tantissima spazzatura. Un muro alto di sterpaglie avvogle il quartiere e sembra delimitare quel confine tra centro e periferia che non potrebbe esssere più evidente di così.

Una discarica a cielo aperto che si snoda principalmente lungo due strade: Via Terni e Via Ascoli Piceno. Non solo sacchi di spazzatura, anche materiale di risulta, pezzi di mobilia, buste vuote, plastica, bottiglie.

Un’immagine di degrado e abbandono inconcepibile” denunciano i residenti che tornano a scriverci e inviarci foto per chiedere nuovamente aiuto. “A pochi passi dal centro e lungo il passaggio obbligato dei vacanzieri che si recano lungo il litorale adriatico: non è ovviamente questa l’immagine di Lecce che le rende giustizia” si legge.

Pulizia e bonifica sono le principali urgenze, ricordando che in questa zona il via vai di piccoli studenti delle scuole limitrofe dovrebbe puntare i fari anche sulla sicurezza.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*