Incendio Torre Guaceto, Epifani: “Chi distrugge l’ambiente danneggia se stesso”

TORRE GUACETO-  Saranno le indagini a chiarire se l’incendio che si è sviluppato nelle scorse ore nell’oasi naturalistica di Torre Guaceto siano state accidentali o dolose. Certo è che solo il tempestivo intervento dei vigili del fuoco del comando provinciale di Brindisi ha impedito che le fiamme, alimentate dal vento si propagassero velocemente peggiorando la conta dei danni.  Il fuoco, si è diffuso fino a lambire la macchia mediterranea ed alcune case vicine che sorgono sulla via di Punta Penna Grossa. Completamente distrutti due ettari di vegetazione. “Attendiamo che le indagini chiariscano cosa è accaduto – ci ha detto il presidente del consorzio Vincenzo Epifani – certo è che chi distrugge l’ambiente, danneggia se stesso.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*