Blitz al cantiere Tap, polemiche sulla diretta Facebook del poliziotto

QuattroStelle

MELENDUGNO – E’ la mattina del 29 marzo, a Melendugno ci si prepara ad una nuova, intensa, giornata di proteste contro il gasdotto. Un vicesovrintendente della Polizia di Stato è a bordo di un’auto civetta. Accede a Facebook e registra una diretta. La vedono tutti, il suo profilo è pubblico. Dura meno di un minuto, ma basta a far scatenare le polemiche: davanti la fila di camionette che si dirige verso contrada San Basilio, dove si stanno espiantando gli ulivi; in sottofondo le comunicazioni radio tra gli agenti. “Andiamo dai No Tap – dice chi gira il video -. Speriamo che vada tutto bene oggi”. “Noi andiamo alla Tap”, risponde il collega.

“Un fatto gravissimo”, secondo gli attivisti, che hanno diffuso il video: “il giorno prima – spiegano – erano stati caricati i sindaci e due giorni dopo un blitz falliva miseramente nella zona della Masseria del Capitano. In questo scenario il nostro videomaker del terzo millennio decide di mandare in diretta facebook il blitz e le comunicazioni della polizia,mettendo a rischio l’operazione, i suoi colleghi e – fatecelo dire – gli stessi No Tap. Non commentiamo le frasi sconnesse dette durante il video, ma forse qualcuno nelle forze dell’ordine deve darsi una calmata”.

 
Abitare Pesolino

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*