Ruberti incontra Riccardo Petrelli: l’impegno è a tutelare i beni comuni come l’acqua

LECCE – “I beni comuni sostengono l’esercizio dei diritti fondamentali e lo sviluppo delle persone e della società. Per questo motivo devono essere tutelati e salvaguardati, anche a beneficio delle generazioni future“. Esordisce così il candidato sindaco di “Lecce Bene Comune” Luca Ruberti. Lo fa dialogando con Riccardo Petrella, esperto mondiale sul tema dell’acqua, noché fondatore del movimento Acqua Bene Comune in Italia. Ed è proprio da qui che parte la riflessione di Ruberti: dal servizio idrico e dai suoi “intoppi” in città.

Per Petrella quello che muove il mondo oggi è il principio di mercificazione: persino le persone vengono considerate merce: “se non combattiamo contro questo, se non diamo valore all’essere umano in sè, qualunque altra battaglia non ha senso“.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*