Barone: “Vicenda torbida, necessario fare chiarezza”

LECCE – “Sono assolutamente sconcertata per le notizie giunte dalla Guardia di Finanza di Lecce, approfittare del proprio ruolo per arricchirsi alle spalle di persone che vivono gravi disagi è un atto da condannare a piena voce”. È il commento della Presidente della Commissione regionale di studio e inchiesta sul fenomeno della criminalità organizzata in Puglia, Rosa Barone. “Se le accuse fossero confermate il quadro che si andrebbe a delineare sarebbe quello di una vera e propria rete legata alle istituzioni locali, che avrebbe dato vita ad un traffico illecito e immorale basato su falsi e brogli”.

Lecce Bene Comune, del candidato sindaco Ruberti, parla di “Ombre inquietanti sul sistema di potere che governa da anni questa città”. “Non è di sicuro una sentenza di condanna, ma l’Assessore al bilancio, a lungo in ballo anche per la candidatura a sindaco, la direttrice dello sportello antiracket, funzionari e dirigenti, sia attuali che ex, del Comune o dello stesso sportello, se pur con gradi diversi di coinvolgimento evidenziati dalle diverse misure adottate nei loro confronti, non sono nomi qualsiasi.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*