Ostuni “punto di ritrovo per la malavita e spaccio”: bar chiuso per indagini

OSTUNI- Raduno di spacciatori e pregiudicati sui quali pende l’accusa di associazione di stampo mafioso. Con questa valutazione, il Questore della Provincia di Brindisi, il Dottor Maurizio Masciopinto, ha disposto la temporanea chiusura di un bar di Ostuni, reputandolo “socialmente pericoloso”. Il provvedimento è stato notificato al titolare in mattinata dal commissariato di Ostuni. Già lo scorso 10 aprile, durante un intervento dei poliziotti nel bar in questione, più soggetti erano stati colti in flagranza di reato di spaccio di stupefacente, incluso lo stesso titolare trovato in possesso di 12 dosi di cocaina e materiale da confezionamento. La continuità delle verifiche da parte delle divise ha permesso poi di confermare come il bar fosse divenuto abituale punto di ritrovo per la realizzazione di interessi correlati al mercato locale della droga, divenendo così un concreto pericolo per l’ordine e la sicurezza pubblica.

E.Fio

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*