Pistole e bombe, raffica di arresti

LECCE- Hanno incrociato una volante della Polizia ed hanno tentato di fuggire. Uno dei due, Danilo de Tommasi, 28 anni di Lecce, addosso aveva una pistola di fabbricazione cecoslovacca calibro 7.65 rifornita con cinque cartucce nel caricatore. Il giovane è stato arrestato. I due si trovavano su una Citroen C1 quando hanno provato a dileguarsi. Sono stati bloccati dopo un inseguimento in via terni.  Nella notte invece tre giovani sono stati fermati a Squinzano dai carabinieri. Nell’auto nascondevano due ordigni fabbricati artigianalmente che probabilmente servivano a compiere qualche attentato. Se fatti esplodere avrebbero provocato danni ingenti. A disporre l’arresto il pm Giovanni Gagliotta .

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*