Complesso Agave, scadute fideiussioni per 3 milioni. Il caso in Commissione controllo

LECCE- Complesso Agave: “scadute fideiussioni per 3 milioni a garanzia della realizzazione delle opere di urbanizzazione. grave danno per i residenti. necessario accertare responsabilità. domani il caso in commissione controllo”. La denuncia è del presidente della commissione Antonio Rotundo. L’art. 11 della Convenzione che regola i rapporti tra lottizzante e Comune sancisce che in caso di inadempienza del costruttore nella realizzazione delle opere di urbanizzazione si debba procedere in danno con l’escussione delle fideiussioni prestate a garanzia della esatta esecuzione delle opere. “Il Comune, dopo anni di passività, decide finalmente di sostituirsi al privato inadempiente e realizzare direttamente le opere di urbanizzazione; a tale scopo avvia il procedimento finalizzato alla escussione delle due polizze fideiussorie, ma la richiesta notificata dal settore urbanistica nei confronti di EURFIDI Consorzio Garanzia Fidi con sede a Roma avviene quando entrambe le polizze erano già scadute. Si è atteso colpevolmente -dice- che le fideiussioni scadessero il 28 ottobre 2016 e pochi giorni dopo si è  fatta partire la nota del Comune,  pregiudicando in questo modo le successive azioni di recupero coattivo delle somme”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*