Lo sport a Lecce, è ora di cambiare: la ricetta del candidato Salvemini

LECCE-  “E’ ora di cambiare” per il candidato sindaco della sinistra Carlo Salvemini che presenta il suo progetto di una Lecce all’insegna dello sport e lo fa partendo da uno dei punti strategici della città, i campetti dell’antistadio: “Una cartolina di ciò che resta della vecchia amministrazione, un luogo da cui ripartire per non ripetere più gli stessi errori”.  Nella sua agenda del cambiamento, Salvemini parla in primis di una palestra a cielo aperto in Piazza Palio e di una Cittadella dello Sport presso l’impianto sportivo Luigi Montefusco. Ma non solo. Nella sua nuova città desidera realizzare un punto sport in ogni rione, un comitato per la gestione degli impianti sportivi cittadini, dare un’anima e una vocazione turistica alle marine anche attraverso lo sport, che dovrà essere necessarimente aperto a tutti, anche ai cittadini portatori di handicap. Questo perchè “lo sport unisce, non crea differenze ma è in grado di creare una coeaione generale”. Ma per dar concretezza a tutto questo Salvemini desidera creare delle collaborazioni attive tra assessorato allo sport e le politiche sociali.

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*