Polemiche via Leuca, Martini: sarà un quartiere esempio per la città

LECCE- “Giudizi non sostenuti da conoscenze approfondite che appaiono semplicistici”. L’assessore all’Urbanistica del comune di Lecce Severo Martini definisce così le polemiche di questi giorni sugli interventi di trasformazione di Via Leuca che sono in corso di completamento in queste settimane.  “Via Leuca – dice Martini- non è solo un progetto ma è un programma. Avremo commesso alcuni errori, probabilmente si poteva fare meglio, ma il progetto è l’esito di un percorso avviato circa otto anni fa, e in cui gli abitanti e i commercianti che hanno accettato di partecipare. Le opere non sono ancora concluse e vedranno la collocazione di 1200 altre piante oltre agli alberi già piantumati, la nuova illuminazione, le panchine, i cestini porta rifiuti. Ma soprattutto l’acquisizione della casa del Mutilato da parte del Comune, la sistemazione di un ex autolavaggio su via San Cesario di supporto ai servizi offerti nella cava sistemata e curata dal WWF , il nuovo Centro Civico nella ex-Villa Massari con il nuovo parcheggio alle sue spalle. Sono obbiettivi ai quali l’amministrazione lavora silenziosamente e senza clamori da molti mesi. Abbiamo inserito due centraline per monitorare l’inquinamento dell’aria per il prossimo periodo per comprendere se le scelte fatte avranno risultati positivi sul decremento degli inquinanti e i primi dati sono molto incoraggianti. C’è tanto ancora da fare-conclude- ma siamo sulla giusta via convinti come siamo che questo asse urbano rappresenterà, completato, un esempio da cui partire”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*