LECCE, ULTIME TRE PARTITE PRIMA DEI PLAY OFF: SI GUARDA AI POSSIBILI AVVERSARI

Francesco Cosenza, per il difensore in arrivo la squalifica

LECCE – (di Tonio De Giorgi) Due giorni di riposo alla squadra giallorossa concessi dal tecnico Padalino prima di cominciare a pensare alla terz’ultima sfida della stagione regolare che vedrà il Lecce impegnato in casa contro il Messina. La formazione leccese è ormai condannata ai play off per la quarta volta in cinque stagioni di Lega Pro. Al Foggia manca solo un punto per festeggiare la promozione matematica in serie B e potrebbe arrivare nel prossimo turno quando affronteranno in trasferta il Fondi; la promozione arriverà anche in caso di vittoria del Lecce. La formazione leccese può ormai pensare ai play che prenderanno il via subito dopo la stagione regolare. I giallorossi, però, in virtù della secondo piazzamento conquistato matematicamente sabato scorso grazie al pareggio maturato in trasferta contro il Matera, avranno il beneficio di entrare in scena dal secondo turno, con gare di andata e ritorno. Il Lecce affronterebbe la vincitrice dello spareggio tra la sesta e la settima classificata del girone B (se il campionato fosse finito sabato scorso, il Lecce attenderebbe una fra Gubbio e Sambenedettese). La Lega Pro, però, vivrà altre tre giornate e le posizioni in classifica muteranno sicuramente. Intanto, il Venezia di Pippo Inzaghi è la prima squadra promossa in serie B. Nel girone A, invece, ancora tutto aperto con la Cremonese che è passata al comando del girone A ai danni dell’Alessandria che ha esonerato Piero Braglia, ex tecnico del Lecce. In casa giallorossa nonostante la contestazione non si plachi la contestazione a Padalino, sia pure in forma più attenuata, la squadra consumerà le ultime tre giornate di campionato prima di tuffarsi nell’infuocato torneo dei play off in cui non mancheranno squadre dal nobile passato come Parma, Livorno e probabilmente la stessa Alessandria, solo per fare qualche nome. In settimana si verificheranno le condizioni di Mancosu fermo ormai dalla partita contro la Virtus Francavilla in cui rimediò un infortunio alla coscia destra. Lo staff sanitario si occuperà anche delle condizioni di Doumbia. L’attaccante francese, a Matera, ha dovuto abbandonare il campo all’inizio del secondo tempo per un problema muscolare. Se ne saprà di più non appena il francese farà tutti gli accertamenti del caso. In vista della sfida contro il Messina il tecnico Padalino deve individuare anche il sostituto di Cosenza; il difensore è stato espulso con un rosso diretto per un fallo ai danni di Strambelli. Al suo posto dovrebbe giocare Drudi, ma le condizioni del difensore centrale andranno valutate a causa di un risentimento muscolare, motivo per cui a Matera è rimasto in panchina anche quando Cosenza è stato espulso. Squalifica in arrivo anche per Fiordilino, che era diffidato. Al suo poso quasi certamente giocherà Arrigoni.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*